venerdì 2 dicembre 2016

J’Accuse del 2/12/2016 Referendum Costituzionale- Dialogo immaginario tra l’Angelo della Lbertà e Renzi

              De la corix.

In una delle sue insonne notti in attesa del risultato del Referendum Costituzionale del 4 dicembre,  Renzi tenta di addormentarsi per raccogliere le sue forze. Egli è stanco e preoccupato. La propaganda e la campagna referendaria che durano da oltre sei mesi lo hanno quasi stremato.  Ma perché vuole sacrificare la libertà frutto di un ventennio di una efferata dittatura e di secoli di lotte politiche? Forse non losa ancora! Renzi la vuole donare come un agnellino sacrificato ai poteri forti, alle banche, alle cupole massoniche, ai ricchi parassiti. Renzi stesso lo si domanda ogni tanto. Un po’ di buona coscienza ce l’ha anche lui. Allora l’angelo della libertà, figura mitologica ma pur sempre reale per chi ci vuole credere, si presenta alla sua signoria il Renzi dormiente e comincia  a risvegliare:

-         sono io, sono io, sono io..!
-         chi sei, chi sei? Come ti permetti di svegliarmi disse Renzi infuriato
-         Per Maria! Sono l’angelo della libertà.
-         Ei! Lena! Lena!  Che cosa vuoi da me?
-         Sono qui per illuminarti…stai sulla via sbagliata. Il paese ha bisogno di tutt’altro che non sia riforma autoritaria. Ti sei dimenticato della dittatura e del sangue versato dal popolo italiano per riconquistarsi la libertà? Rispondi incosciente, urlò l’angelo della libertà.
-         No, no, non mi sono scordato…
-         Ed io nemmeno! Sono qui per dirti che la Madonna è contro la riforma costituzionale
La Madonna non è con te! Capito, urlò ancora.

Renzi lo guarda e sospira:
-         Ah ti manda D’Alema. D’Alema, Ho capito, ho capito tutto….. Ma l’altra Maria… è con me,  ripeté più volte
-         No, no idiota! Quella Maria che ti ha sussurrato queste riforme è una Maria profana. La Madonna è vergine e povera e non è figlia delle aristocrazie.
-         Ho imboccato una strada buia e incerta, disse Renzi
-    Sì, ora l’hai capito finalmente. Non sei più un uomo libero. Sei avvolto da troppe catene. E più continui su questa strada le catene aumentano e la libertà! Dimmi che fine farà la libertà?
- Una brutta fine, rispose Renzi piangendo.
- E allora sai che cosa devi fare ora. Devi difendere questa libertà

  All’improvvisò Renzi si svegliò. La Madonna! Esclamò. Anche gli angeli sono contro la riforma costituzionale.

Nessun commento:

Posta un commento

Hamid Misk, scrittore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog